True Disney Fairy Tale Dark Side Stories — 2021

Il 26 febbraio è il National Tell a Fairy Tale Day. Questo, ovviamente, ci fa pensare al più importante narratore di fiabe nella nostra cultura: Disney. Il fatto è che la Disney non è l'originatrice delle storie che racconta. Il vecchio Walt non era seduto nel suo appartamento in Main Street a inventare storie su sirenette e lampade magiche. Voglio dire, sarebbe bello se lo fosse stato, ma Walt Disney aveva altre cose per la testa. Topi di nome Topolino e modi per far indugiare le persone nei suoi parchi, per esempio. Immagino che il suo blocco appunti contenga note come 'Racchiudere l'intera cosa sotto un tetto enorme? No, perderei così tanti soldi vendendo poncho di plastica quando piove '. Ad ogni modo, la Disney e il suo team di animatori hanno semplicemente adattato i racconti su Cenerentola e Biancaneve in film che sono diventati dei classici amati. Hanno trovato materiale di partenza nel folklore di varie culture e paesi, anche se la maggior parte delle storie sul passato delle Principesse Disney sembrano provenire dai fratelli Grimm e Hans Christian Andersen. Prima che queste storie potessero essere raccontate a bambini piccoli impressionabili attraverso il condotto Disney, tuttavia, dovevano essere ripulite e castrate. Le storie dovevano ottenere quella formula Disney così riconoscibile: sai, le graziose principesse devono trovare i loro perfetti e belli Principi, il grande cattivo qualunque cosa debba essere contrastata, e tutti devono vivere felici e contenti. In molti casi, tuttavia, hanno anche dovuto subire alcuni enormi cambiamenti per eliminare alcuni dettagli orribilmente oscuri che potresti non sapere mai esistere negli originali se conosci solo le versioni Disneyfied. Bene, in questo National Tell a Fairy Tale Day, vi diremo il vero versioni delle tue fiabe Disney preferite. È ora di far saltare in aria i dettagli contorti e sordidi La Sirenetta

, La regina della neve (le basi di Congelato

) e altre storie amate che sono diventate dei classici Disney. Siete pronti? Dillo con me: c'era una volta ...