Il riepilogo degli episodi della stagione 1 di Crown, Guida alla revisione delle abbuffate — 2021

Foto: Alex Bailey / Netflix. Nella foto: Matt Smith e Claire Foy ricreano il matrimonio di Elisabetta e Filippo. Aggiornare : The Crown ha appena ricevuto due Golden Globe per la migliore interpretazione di un'attrice in una serie TV drammatica e la migliore serie televisiva drammatica. La cosa pericolosa dell'essere risucchiati in un dramma storico è che gli spoiler lo sono ovunque

: libri di storia, Wikipedia, il fatto che la regina Elisabetta e il principe Filippo stiano ancora mettendo a soqquadro a Buckingham Palace. Uffa, ragazzi, avete rovinato tutto. Grazie a molto . Naturalmente, alcuni dei colpi di scena della trama entrano in gioco La corona

- lo spettacolo più costoso prodotto da Netflix - sono così succosi e saponosi che farai fatica a credere che siano realmente accaduti. Ok, creatore e scrittore Peter Morgan ( La regina , Il pubblico

) potrebbe aver preso una licenza artistica, ma gran parte di essa può essere verificata con una rapida ricerca su Google. Forse avresti dovuto prestare più attenzione al corso di storia, eh? Considera questo un sequel di Il discorso del re , un prequel di La regina e un pezzo di accompagnamento a Il pubblico . Qui, George è il re Giorgio VI, non un adorabile bambino che indossa calze al ginocchio. Riguarda Lilibet e Philip, non Will e Kate. Il più grande mal di testa reale è il moccioso Duca di Windsor, non la possibilità che il principe Harry corra nudo. È così opulento, così drammatico e così affascinante. Se ti sei mai chiesto come Sua Maestà sia passata da una sposa arrossente a HBIC, resta qui. Abbiamo delle abbuffate da fare. Episodio 1 Ricordi quando il problema più grande di King George VI (Jared Harris) era la balbuzie? Ora è il 1947 e sta spaccando sangue e si preoccupa della sua salute, anche se trova ancora il tempo per spremere uno o due limerick sporchi. Francamente, anche noi siamo preoccupati per la salute del monarca (ma non quella preoccupato, perché una rapida ricerca su Wiki ci dice che gli rimangono ancora cinque anni buoni da vivere). Riesce a malapena a balbettare durante il servizio rendendo Philip Mountbatten, che ha appena rinunciato alla sua nazionalità greca, il duca di Edimburgo in modo da poter rivendicare 'il più grande premio sulla Terra' e sposare la principessa Elisabetta. Philip fuma e la sua famiglia non è molto di cui parlare, ma è interpretato da lui Dottor chi È Matt Smith, ed è quindi piatto in una sorta di fronte increspata. Elizabeth di Claire Foy (meglio conosciuta come Lilibet) è così contenta che insiste persino per mantenere la parte di 'obbedienza' nei voti matrimoniali. Purtroppo, a differenza del loro futuro nipote, William e la sua sposa, Kate Middleton, Philip e Lilibet mantengono il loro matrimonio reale piuttosto dolce e senza souvenir o cappelli Philip Treacy. Prima di Pippa Middleton e del suo fondoschiena, gli invitati al matrimonio dovevano accontentarsi di essere distratti dal furto di scena di Winston Churchill (John Lithgow, masticando lo scenario e un sigaro) e le sue battute sui nazisti. Boom. Lilibet e Philip sono sposati, hanno due graziosi kiddos che cresceranno fino a diventare Charles e Anne e si stabiliranno nella vita della Royal Navy a Malta. Philip è a torso nudo, abbronzato e di successo. Che momento perfetto per Re Giorgio per rovinare le cose con la sua salute sempre più precaria. Lilibet torna di corsa a Londra per l'intervento di suo padre. Il polmone del re è stato rimosso, ma ce l'ha fatta con un intervento chirurgico. È ancora debole, quindi quando cinque settimane dopo invita il reintegrato primo ministro Churchill a Buckingham Palace, non sorprende vederlo suggerire di dare più responsabilità alla figlia maggiore. Churchill in seguito confida a sua moglie che sospetta che il re abbia il cancro. E nonostante i toni placanti dell'aiutante reale (e della principessa Margaret cotta) Peter Townsend, è così è cancro. A King George viene finalmente detto del suo tumore e della sua salute cagionevole. I problemi di salute spingono il monarca morente, sempre più sentimentale, a mettere le cose in ordine. Lilibet riceve una sorta di tutorial su 'Come governare il Regno Unito e tutti i luoghi che ha invaso'. Ciò include la sostituzione di suo padre nel suo tour nel Commonwealth, di cui Philip non è contento. Preferisce di gran lunga scegliere le tende per la loro nuova casa, Clarence House, piuttosto che vedere il mondo e stringere la mano alla gente del posto. Non ha molta scelta. Il re, che ha tossito sangue al risveglio, trascina suo genero (ciao, barbone nudo) per un po 'di sparatorie e alcune chiacchiere dirette su Lilibet. 'Lei è il lavoro,' dice chiaramente a Philip. «È l'essenza del tuo dovere. Amarla, proteggerla. Naturalmente ti mancherà la tua carriera, ma farlo per me, farlo per lei, non conosco atto di patriottismo o amore più grande ». Philip dice che capisce, che è ciò che farebbe qualsiasi giovane quando il suocero ha in mano un fucile. Lilibet, nel frattempo, cerca di infilarsi dietro la scrivania di suo padre, non rendendosi ancora conto di quanto presto sarà sua. Non ha Wikipedia, vedi.Annuncio pubblicitario Foto: Alex Bailey / Netflix. Nella foto: Elizabeth (Claire Foy) si rivolge alla folla in Kenya. Episodio 2 Con tutto il rispetto per Colin Firth - ha vinto un Oscar per la sua interpretazione in Il discorso del re , dopotutto - avere Jared Harris nei panni di Re Giorgio VI è un colpo di genio nel casting. Fa sembrare il monarca serio e patetico. Inoltre, non abbiamo ancora finito quello che è successo a Lane Uomini pazzi , quindi noi prendilo . Comunque, Lane / George si sente come un uomo nuovo, anche se il suo dottore sta suonando un enorme campanello e gridando: 'Uomo morto che cammina'. Churchill, nel frattempo, si sente come un vecchio sporco e ha ridotto i compiti della sua bella segretaria bionda a leggergli la sua corrispondenza mentre sonnecchia nella vasca da bagno. Questo tipo di comportamento 'maleducato' lo ha aiutato a salire di grado a capo di Fox News e ha spinto i suoi leader del partito a pianificare la sua uscita. A proposito di uomini che si comportano male, c'è il principe Filippo che mostra quella vena culturalmente insensibile che tutti conosciamo e detestiamo. A Nairobi si complimenta con un leader tribale per il suo 'cappello'. 'È una corona,' sibila Lilibet. Ragazza, hai altri 60 anni di questa merda. A parte le osservazioni sorde, il Commonwealth Tour sta andando bene. La coppia reale si accoppia come conigli e schiva gli attacchi degli elefanti. Stanno anche discutendo di un trasferimento a Malta in modo che Philip possa riprendere il servizio militare ed essere il grande uomo di casa che vuole essere. Buona fortuna con quello. Lilibet non è l'unica principessa a diventare calda e pesante. Tornata a Sandringham, la principessa Margaret non può resistere a baciare il suo amante sposato, Peter Townsend, proprio dove chiunque può vederli. Re Giorgio VI si sta semplicemente facendo baciare il culo reale da un intrigante Anthony Eden (Jeremy Northam, per sempre e per sempre il focoso Mr. Knightley di Gwyneth Paltrow). Durante una battuta di caccia, Eden suggerisce che il monarca abbia una parola con Churchill sul dimettersi da PM. George non ne vuole sapere. Non è nel suo stile intervenire: Eden dovrà solo affrontarlo. È nello stile di George cantare alcuni brani con la principessa Margaret, che è tanto grintosa quanto Lilibet è austera (scusa). Conclude la serata guardando i notiziari del viaggio dell'altra figlia in Africa. Poi muore. È difficile immaginare come le persone reagirebbero alla morte di un monarca perché, beh, non è successo nella maggior parte delle nostre vite - o dei nostri genitori. King George VI è stato l'ultimo ed è Heartbreak City. Ovviamente tutti sono depressi, in particolare la principessa Margaret, che scoppia in lacrime mentre interrompe l'imbalsamazione di suo padre. Un abbattuto Churchill dice che la principessa Lilibet, attualmente fuori rete e che fornisce consigli sull'auto in Kenya, deve essere informata. Quando finalmente arriva la notizia, il suo aiutante (sì, Bertie del Downton Abbey ) si precipita a cercarla. A quanto pare, sta scrivendo una lettera al suo 'papà' (singhiozzo) quando Philip arriva per dirglielo. Dopo un breve momento per riprendersi, la figlia in lutto si rivolge a questioni più pratiche. Deve fare le valigie. Ha bisogno di un vestito nero. Ha anche bisogno di un nome reale - e quando dice che vorrebbe tenerlo come Elizabeth, il suo aiutante Martin risponde con 'allora lunga vita alla regina Elisabetta'. Ed è così che Lilibet diventa Elizabeth. Mentre lascia la loggia, un uomo si avvicina per baciarle i talloni. I fotografi mostrano rispetto non raggiungendo le loro macchine fotografiche. Mentre guidano verso l'aeroporto, spia il re tribale di prima. Adesso sono entrambi monarchi. La morte del re mette in scena una serie di giochi di potere. Filippo non è più signore e padrone - e non lo sarà mai. L'aiutante del re, il minaccioso Tommy, sostituirà Martin. Nonostante sia stato chiamato da Tommy per aver tradito sua moglie con la principessa Margaret, Peter Townsend accetta un nuovo ruolo nella famiglia di Elizabeth. E Churchill dorme durante la sua importante riunione di gabinetto, spingendo il ministro degli esteri Eden a prendere posto. Invece di fare un inchino a sua madre e sua nonna, Elizabeth torna in lutto e le trova vestite di nero e le fa la riverenza. Churchill tira fuori la frase 'God save the Queen', ma sono le osservazioni della Queen Mary a farsi sentire. Secondo la nonna ironica, Elizabeth Mountbatten è stata 'sostituita da Elizabeth Regina'. 'Le due Elizabeth saranno spesso in conflitto tra loro', osserva in una lettera. 'Il fatto è che la corona deve vincere, deve sempre vincere.' Dun-dun-dun.Annuncio pubblicitario Foto: Alex Bailey / Netflix. Nella foto: Re Giorgio VI (Jared Harris) e la Regina Elisabetta Regina Madre (Victoria Hamilton). Episodio 3 Il duca di Windsor non è nato solo per essere re; è nato per essere una star della realtà. Non riesci a immaginare lui e Wallis Snapchat mentre cambiano i loro vestiti, filmando confessionali in cui sparano di 'Shirley Temple' alle sue spalle e ubriacandosi durante le apparizioni su Guarda cosa succede dal vivo ? L'uomo è veramente nato prima del suo tempo. Il dramma familiare Windsor fa sembrare i Kardashian come i Brady Bunch . Un flashback del 1936 mostra il principe Edoardo che abdica al trono contro i ferventi desideri di sua madre, scaricando la responsabilità sulle spalle stanche di suo fratello Bertie (alias Re Giorgio VI) e, per estensione, Lilibet. Ma questo non impedirà a Edward (che ora è il Duca di Windsor, o David) di presentarsi per intromettersi con i funerali del suo defunto fratello. Non c'è amore perduto tra lui e la Regina Mamma in lutto, che è sorprendentemente irritata e un po 'ubriaca in questi giorni. Una gelida Queen Mary può solo affondare il coltello più in profondità osservando che Bertie era il figlio perfetto. Ehi, se hai intenzione di abbandonare la tua famiglia per amore di una divorziata americana, puoi aspettarti un'ombra seria. Guardare Edward ei reali insultarsi a vicenda è una vera delizia. Chiama Elizabeth 'Shirley Temple' e considera i suoi parenti 'freddi' e 'labbra sottili'. Neanche la Regina Mamma usa mezzi termini. Wallis Simpson è una 'Jezebel'. È un 'mostro egoista'. La regina madre è sicura che lui sia lì solo per mettere le mani su un po 'di soldi - e ha ragione. Edward si lamenta immediatamente con sua madre per aver perso la sua indennità ed è oltraggiato dal fatto che sua moglie non sia stata invitata al funerale del re. #RoyalProblems. Non è l'unico uomo che fa la testa a Elizabeth. Philip vuole continuare a vivere a Clarence House, invece che a Buckingham Palace, e insiste affinché i loro figli, Charles e Anne, mantengano il suo nome Mountbatten. Avere il rebranding dei reali come Casato di Mountbatten è un vero colpo di stato sociale e il geloso principe di Hannover si sforza di impedire che ciò accada. Non perde tempo a chiacchierare con Queen Mary sul cambio di nome proposto. L'ascesa di Elisabetta alla regina è meno 'YAS' e più 'meh'. La donna non può letteralmente ottenere nulla a modo suo senza che Churchill tiri fuori alcuni braccialetti antiproiettile di Wonder Woman e la spenga. 'Sì, sono una regina,' dice, spingendo il cambio di nome a Mountbatten, 'ma sono anche una donna, e una moglie, per un uomo il cui orgoglio e la cui forza sono in parte ciò che mi ha attratto da lui.' Difficile. Il nome Mountbatten - che dispiace a Churchill, al governo e alla Queen Mary - viene preso a calci sul marciapiede come un ubriaco all'ora di chiusura. Elizabeth cerca di sfruttare il desiderio di Churchill di un'incoronazione ritardata - che lo aiuterà a respingere i rivali politici - per ottenere l'approvazione per rimanere a Clarence House, ma anche questo viene rifiutato. Tanto per essere una #girlboss. Oltre a tutto questo, deve affrontare un brunch teso con Edward. Alla fine si scusa per aver rinunciato al trono e averle così derubata dell'opportunità di essere 'una normale contadina inglese che vive fuori dai riflettori'. Vuole ancora soldi e rispetto per Wallis, ma torna a casa con la speranza che almeno avrà qualche influenza con la sua nipote regale. E Filippo? Beh, non è un campeggiatore felice. 'Mi hai tolto la carriera, hai preso la mia casa, hai preso il mio nome', mette il broncio. Pensavamo di aver sentito generazioni di donne ridere in risposta al suo piccolo capriccio, ma doveva essere stata la nostra immaginazione. Fare superalo, Philip.Annuncio pubblicitario Foto: Alex Bailey / Netflix. Nella foto: John Lithgow nei panni di Winston Churchill. Episodio 4 Philip sta volando, la regina Mary sta morendo e un misterioso allerta meteo fa perdere la loro merda a tutti. Si scopre che 'la città nebbiosa di Londra' non è solo un soprannome affascinante. A meno che tu non abbia studiato Storia meteorologica britannica a scuola, non hai sentito parlare della nebbia massiccia che si è riversata su Londra il 6 dicembre 1952. Era più di un semplice 'vero brodo di piselli'; era velenoso e riduceva la visibilità a livelli pericolosi. Nel complesso, si pensa che il Grande Smog del 1952 sia responsabile della morte di 3.500-4.000 persone, sebbene il numero reale potrebbe essere più vicino a 12.000. Ha anche portato all'approvazione del Clean Air Act del 1956. Oh, e vediamo: è stata tutta colpa di Churchill. Apprendiamo che Churchill era stato esortato a creare aree con aria pulita a Londra per ridurre l'inquinamento. Invece, ha fatto il contrario, dicendo ai cittadini di bruciare tutto il carbone che vogliono in modo che Londra sembrasse una metropoli fiorente e prospera. Il rivale laburista Clement Attlee intercetta un avvertimento sulla nebbia in arrivo e si chiede come usare queste informazioni contro il Primo Ministro. Abbastanza sicuro, la nebbia colpisce e la città cade a pezzi. Philip è scontroso perché non può continuare le sue lezioni di volo con l'amante di Margaret, Peter Townsend. La regina Elisabetta prende l'approccio del 'labbro superiore rigido' e insiste per andare ai suoi appuntamenti. Un appuntamento coinvolge la malaticcia Queen Mary che le impone l'importanza della religione. I reali sono stati unti da dio, dice Mary alla nipote, e noi tutti insieme alziamo gli occhi al cielo e ci chiediamo cosa sia fatto il ragazzo grande nel cielo Tampon-gate . L'incontro della regina con quel cattivo Churchill è molto più produttivo. Lei lo incita a prendere provvedimenti contro la nebbia e l'inquinamento, ma lui insiste che passerà tutto. È molto più arrabbiato nell'apprendere che Philip ha volato senza l'approvazione del governo. Sia Attlee che Lord Mountbatten stanno sparando alla testa di Churchill su un piatto, ma Elizabeth non è ancora sicura se intervenire o se seguire l'approccio diretto di suo padre ai premier. Succede qualcosa per strappare finalmente Churchill alla sua fantasticheria 'lo smog è un atto di dio e non alzo un dito'. La sua adorabile assistente, Venetia, viene colpita e uccisa da un autobus mentre tornava dopo aver accompagnato la sua coinquilina ammalata all'ospedale. L'amico era malato a causa dello smog; l'autobus non poteva vedere il Veneto a causa della scarsa visibilità. Churchill è ovviamente sconvolto dalla morte, ma è anche un politico che sa come girare le cose a suo favore. Ritarda la richiesta della regina Elisabetta per un incontro privato e chiama la stampa. In un discorso appassionato, annuncia che il governo darà al NHS più soldi per il personale e le attrezzature mediche e chiamerà un'inchiesta pubblica sulle cause dell'inquinamento atmosferico (come, ehm, carbone che brucia). Non viene solo elogiato come un 'vero leader in crisi', si è anche salvato il collo. La mattina dopo, il sole ha fatto irruzione tra le nuvole e un Churchill improvvisamente irreprensibile non può che lanciare alla regina un bel sorriso mangiatore di merda. Elizabeth sa di essere stata interpretata e in seguito dice alla regina Mary che era sbagliato non intervenire con il piano d'azione del governo. 'Non fare nulla è il lavoro più difficile di tutti e ci vorrà ogni grammo di energia che hai', risponde la vecchia saggia. Aggiunge che Elizabeth non ha diritto a un punto di vista. Ci piacciono i diademi tanto quanto la persona successiva, ma questo lavoro continua a diventare sempre più triste. Elizabeth non può fare nulla e Churchill se la cava con tutto. Tipico.Annuncio pubblicitario Foto: Alex Bailey / Netflix. Nella foto: il Duca e la Duchessa di Windsor (Alex Jennings e Lia Williams). Episodio 5 Sìì! Edward è tornato - ed è più carino che mai! E fare sesso! Ma è anche un po 'malinconico. Siamo combattuti. Lo amiamo, lo odiamo o semplicemente amiamo odiarlo? Tenere quel pensiero. È il grande giorno di Elizabeth, poiché l'incoronazione è finalmente arrivata. Ricorda di aver visto suo padre provare a malincuore la sua corona enorme mentre cammina a fatica nel presente, cercando di mantenere quella dannata cosa in equilibrio sulla sua testa. Adoriamo la risposta del cameriere alla sua domanda sul prendere in prestito la corona per esercitarsi: 'Prendila in prestito, signora? Da chi? Se non è tuo, di chi è? Per quelli che tengono il conto, Elizabeth può scappare con qualsiasi cimelio inestimabile che le piace, ma non riesce ancora a far accadere nulla di importante. Ci vuole uno sforzo serio - e un bel po 'di commenti off-color da Philip - per ottenere che suo marito sia nominato presidente del suo comitato di incoronazione. I fuddy-duddies in carica non sono ricettivi alle idee moderne ed egualitarie del principe. C'è molta attenzione quando suggerisce di far trasmettere la cerimonia in televisione, il che farà sentire i cittadini britannici come parte della cerimonia. Elisabetta alla fine si avvicina alle sciocchezze televisive, ma ha le sue esigenze: il marito deve inginocchiarsi ai suoi piedi. Sappiamo che Philip si presenta come un'anima sensibile e sicura con una profonda comprensione dei diritti delle donne (solo per vedere se stavi prestando attenzione), ma la sua reazione è piuttosto trascinante. Le parole 'eunuco' e 'intitolato' spuntano fuori. 'Sei mia moglie o la mia regina?' le chiede, indignato al pensiero di mostrarle un po 'di rispetto. Domanda stupida. 'Io sono entrambi!' 'Voglio essere sposato con mia moglie,' si lamenta. 'Io sono entrambi e un uomo forte sarebbe in grado di inginocchiarsi a entrambi,' ribatte lei. Boom. Microfono. Torna alla tua caverna, Philip. Spoiler: Alla fine si inginocchia durante la cerimonia in una simpatica imitazione di un bambino sveglio. Indovina chi sta facendo i capricci anche lui? Edward! All'inizio, lui e Wallis stanno cercando beatamente e disperatamente di ispirare i #couplegoals con un servizio fotografico nella loro casa di Parigi. Discutono del deterioramento della salute della regina Mary a letto e concludono la serata con un allarmante 'dobbiamo scopare?' suggerimento. Si reca a Londra da solo, divertendosi accendendo sigarette per la madre morente, costretta a letto, e scrivendo brutte lettere a Wallis sul comportamento 'vizioso' della povera donna. Edward non ha ancora visto niente. Tommy e l'arcivescovo di Canterbury lo convocano a una riunione durante la quale lo scoraggiano dall'assistere all'incoronazione. Inoltre, non è possibile che Wallis venga invitato. È sconvolto, ma si riprende abbastanza a lungo da suggerire di diffondere la notizia che ex re come lui non partecipano alle incoronazioni. È un gesto che salva la faccia e gli uomini sono d'accordo. Edward sta ancora cercando di recuperare la sua dignità quando viene a sapere che la regina Mary è morta. La sua reazione, in una lettera a Wallis: 'Ero triste, naturalmente, ma non dimentichiamo come si è aggrappata a un tale odio per me, la sua primogenita, fino all'ultimo. Temo che il suo sangue sia gelido quando era viva come ora che è morta ». Si ferma per il funerale e torna a casa in tempo per ospitare una festa per l'incoronazione a casa a Parigi. È contento come un pugno di dare il suo commento a colori ai suoi amici mondani, ma puoi vedere che si sente nostalgico. Nonostante tutta la sua amarezza e le sue osservazioni taglienti, è ancora un reale britannico incline alla nostalgia di casa. Sfortunatamente per Wallis, è anche incline a suonare la cornamusa.Annuncio pubblicitario Foto: Alex Bailey / Netflix. Nella foto: Ben Miles e Vanessa Kirby nei panni di Peter Townsend e la principessa Margaret. Episodio 6 C'è molto dramma in questo episodio, e tutto equivale a questo: Margaret e Peter sono innamorati e vogliono sposarsi, e nessuno, tranne i media e il pubblico britannico, vuole che ciò accada. Elizabeth segue la routine 'Non sono una regina normale, sono una regina fantastica' quando sua sorella dà la notizia. Il fatto è che non è una bella regina. Potrebbe voler essere una sorella leale e solidale, ma il suo istinto da brava ragazza e il rispetto delle regole le impediscono di scuotere davvero la barca. E sì, la barca sta davvero oscillando dalla storia d'amore di Margaret con un cittadino comune divorziato (annusato). Philip pensa che sia uno scandalo e la Regina Madre è determinata a impedire che l'intera cosa accada. Margaret sta tirando un Edward, e sappiamo tutti come è andata a finire. Il nuovo piano è che Margaret aspetti fino ai 25 anni, a quel punto non avrà più bisogno del permesso di Elizabeth per sposarsi. Peter, nel frattempo, verrà assegnato a Bruxelles, il che significa che la sua fuga romantica con Margaret in Rhodesia è finita. Margaret gestisce questo come ti aspetteresti. Elizabeth cerca di gettare un osso agli amanti sfortunati facendola accompagnare da Peter in un viaggio in Irlanda del Nord. Il piano fallisce quando la stampa cade su di lui. L'attenzione è fonte di distrazione e alla regina non piace. La ricaduta è rapida e crudele. Il nostro nuovo cattivo preferito, Tommy, manda spietatamente Peter a Bruxelles con solo tre ore di preavviso. Margaret infuriata chiama sua sorella dalla Rhodesia e giustamente glielo lascia prendere. 'Raccogli ciò che semini', avverte la principessa dal cuore spezzato. Potrebbe essere una regina, ma è anche una specie di sorella di merda. Team Margaret fino in fondo.Annuncio pubblicitario Foto: Alex Bailey / Netflix. Nella foto: Claire Foy nei panni della regina Elisabetta. Episodio 7 È un brutto episodio per il cervello. Apprendiamo che la regina Elisabetta non è esattamente il coltello più affilato nel cassetto e che Winston Churchill è incline agli ictus. Inoltre: cercare di seguire il funzionamento interno dei test della bomba all'idrogeno dell'Unione Sovietica ci fa male alla testa. Un flashback sull'infanzia di Elisabetta rivela che il suo tutor si è concentrato più sulla complessità del governo del Regno Unito - inclusa l'importanza della fiducia tra la corona e il governo - che su cose basilari come leggere, ritenere e ritmica. L'algebra può essere 'poco dignitosa', ma sarebbe utile per la regina almeno essere in grado di leggere un giornale senza sentirsi come un dum-dum. Il monarca lascia che la regina madre, spesso brilla, lo abbia per non averle fornito un'istruzione adeguata. Elizabeth si lamenta di poter parlare solo di cani e cavalli. Il lato positivo è che è una scrittrice per l'editore di Horse & Hound. 'Ti abbiamo insegnato come essere una signora, una principessa,' ribatte la Regina Madre. 'Cosa vuoi, una laurea?' Diavolo sì. Elisabetta decide di convincere un simpatico vecchio tutor a rispolverare la sua educazione. C'è molta politica d'ufficio in questo episodio. Tommy il Tiranno si sta finalmente ritirando ed Elizabeth spinge a reintegrare Martin come suo miglior aiutante al posto dell'uomo che è il prossimo in linea, Michael Adeane. Sfortunatamente, la moglie di Martin sbotta tutto, Michael si lamenta e Tommy costringe Martin a rinunciare al lavoro in modo che Michael possa subentrare come inizialmente previsto. Infuriata dal fatto che i suoi desideri siano stati ancora una volta ignorati, Elizabeth affronta Tommy. La tratta con un uomo pesante che parla di come le decisioni individualistiche nella monarchia siano 'marcite'. Suo zio Edward era un individuo - guarda come è andata a finire. È tutto un po ' blah blah blah, ti stiamo salvando da te stesso, blah blah blah . Così. Churchill. Si sta arrabbiando per i sovietici e vuole che gli americani lo aiutino a riportarli all'ovile. Manda il ministro degli Esteri Eden a Washington per incontrare gli yankee, ma la cattiva salute del funzionario malato interferisce. Invece di negoziare con gli americani, Eden finisce in un ospedale di Boston, in attesa di un intervento chirurgico alla cistifellea. Gli inglesi possono avere le labbra superiori rigide, ma hanno un sistema immunitario schifoso. Churchill viene improvvisamente colpito da un lieve ictus, il che significa che non può viaggiare per incontrare il presidente Eisenhower. Il governo tira in fretta la regina dicendole che è solo un caso di influenza maschile. Accetta di invitare Eisenhower a Buckingham Palace per rendere le cose più facili. Ma poi, Churchill ha un altro colpo. L'incontro di Eisenhower viene annullato e la regina non è più saggia. Fino a quando la sua vecchia segretaria, Jock, entra e sputa il sacco per errore. Elisabetta non è divertita nell'apprendere che Churchill e Lord Salisbury le hanno mentito e ciascuno di loro riceve lezioni severe. Martella l'importanza della fiducia per Churchill, insistendo sul fatto che lui non la tratta più come una giovane donna. È d'accordo, ammettendo che può vedere che è 'pronta a guidare'. È anche pronta per scopare. Quale modo migliore per celebrare una rara vittoria e un momento di potere che avere tuo marito, il principe Filippo, che ti dice di 'metterti in ginocchio'? Un pompino reale, in arrivo.Annuncio pubblicitario Foto: Alex Bailey / Netflix. Nella foto: guai in paradiso per il principe Filippo e la regina Elisabetta (Matt Smith e Claire Foy). Episodio 8 Se La corona era 27 Abiti , Elizabeth sarebbe il personaggio di Katherine Heigl: nervosa, martire complessa, incapace di rinunciare al controllo, rispettosa delle regole a tutti i costi. Margaret è la sorella divertente interpretata da Malin Akerman: un po 'irresponsabile, civettuola, grintosa e determinata a essere l'anima della festa. Ma non lo è 27 Abiti . È la storia vera (drammatizzata per scopi di intrattenimento, sì, ma comunque). La vita reale è molto più complicata. Le sorelle reali non riescono a smettere di scontrarsi. Margaret si offre di tenere il discorso all'inaugurazione del memoriale del loro defunto padre. Elisabetta ottiene il rango e pronuncia il discorso lei stessa. Margaret non può sposare l'uomo che ama, perché non ha il permesso di sua sorella, costringendola ad accontentarsi di telefonate interurbane mentre Peter è ancora bandito a Bruxelles. E quando la Regina Madre suggerisce ad Elisabetta di consegnare alcuni doveri reali alla sorella minore mentre è via per il suo tour reale, è sorprendente che le donne non inizino a tirarsi i capelli a vicenda. C'è una scena tesa in cui Margaret brandisce una spada mentre pratica l'arte di sostituire i cavalieri. Accusa sua sorella di 'non avere carattere'. Si scambiano barbe sul loro comportamento e sulla questione di Peter. Elisabetta si comporta in modo pomposo, spingendo la Regina Madre a dirle di tirarsi fuori. Margaret ha bisogno di spazio per brillare, dice della figlia minore. Succhialo, Elizabeth. Non possiamo incolpare la Regina Madre per non voler restare in quell'ambiente ostile. La matriarca reale si sente malinconica e inutile, quindi visita gli amici in Scozia per un po 'di respiro. Come Margaret, è risentita per non avere potere. Il viaggio, tuttavia, sembra ripristinare il suo umore, soprattutto quando acquista casualmente un castello da un uomo del posto che non ha idea di chi sia. Nel frattempo, Elisabetta e Filippo hanno intrapreso un esauriente tour reale, o, come lo chiama il principe, 'il Commonwealth Road Show'. I viaggi alle Bermuda, in Giamaica e in Australia mettono alla prova la pazienza di Philip. Accusa sua moglie di aver esagerato e non ha torto. Elisabetta sta sorridendo così tanto alla folla di sostenitori che ha uno spasmo alla guancia e ha bisogno di iniezioni facciali. E pensavi che la tua faccia da puttana a riposo fosse cattiva. Tornata a casa, Margaret è la padrona di casa con la maggior parte. Contro le istruzioni di Martin, saccheggia i gioielli di sua sorella e trasforma una blanda cerimonia in un vivace cocktail party. La folla di ambasciatori sembra mangiarla, ma Martin sembra che abbia le emorroidi. Elizabeth è irritata, preoccupata che Margaret possa eclissarla. Questo, senza dubbio, contribuisce alla tensione tra Elisabetta e Filippo. La coppia alla fine si perde a vicenda durante una sosta in Australia. Sferra alcuni colpi bassi su suo padre e lei si precipita dietro di lui. Ops! La stampa può vedere tutto. Elisabetta si ricompone, si avvicina e rimane piacevolmente sorpresa quando un giornalista le assicura che le riprese del combattimento non vedranno mai la luce del giorno. Prendi nota, TMZ.Annuncio pubblicitario Foto: Alex Bailey / Netflix. Nella foto: Churchill (John Lithgow) siede per il pittore Graham Sutherland (Stephen Dillane). Episodio 9 La versione fiabesca della relazione tra la regina Elisabetta e il principe Filippo è che lei lo ha incontrato quando aveva 13 anni e non ha mai guardato due volte un altro uomo. La versione reale è che il mondo ha evitato per un pelo di avere un Prince Porchy. 'Porchy' è Lord Porchester, l'uomo che tutti segretamente vorrebbero avesse sposato Elizabeth. Sono una buona coppia: entrambi amano i cavalli, la regina arrossisce ogni volta che è in giro, e non è incline a stare fuori fino a tardi e ubriacarsi come quel burbero Philip. Ahimè, Porchy ha appena proposto di sposare una bellissima donna americana ed Elizabeth è bloccata dalla mancanza di comprensione di Philip sulle 'gobbe di cavallo'. Ci auguriamo che ti piacciano i rapporti sessuali equini, perché qui ce n'è così tanto. Elizabeth e Porchy lavorano nel settore dell'allevamento, il che fa ribollire di gelosia Philip. Porchy ha un filo diretto con la regina. Porchy non ha sempre la spalla fredda. Porchy, Porchy, Porchy. Elizabeth finalmente lo chiama fuori. La sua vita sarebbe stata davvero più facile se avesse sposato Porchy. È piuttosto scomodo che Philip sia l'unico uomo che abbia mai amato. Può dire lo stesso di lei? Philip non risponde e l'aria tra marito e moglie diventa gelida. Le cose si stanno surriscaldando (letteralmente) a Chez Churchill, comunque. In onore del suo ottantesimo compleanno, è stato commissionato un ritratto del Primo Ministro. Il pittore, Graham Sutherland, è distaccato e imperscrutabile. Churchill, egli stesso un appassionato pittore, si arrabbia per la direzione artistica di Sutherland, ma alla fine gli uomini si legano al loro amore per l'arte e all'esperienza condivisa di aver perso un figlio. C'è un momento toccante quando Sutherland nota che il dipinto di uno stagno di Churchill potrebbe essere una reazione alla morte di sua figlia, Marigold. Churchill lo considera e visibilmente si ammorbidisce, riflettendo sulla sua perdita. È forse quel momento che lo fa sentire così tradito quando il dipinto di Sutherland viene finalmente rivelato. Non è il ritratto più lusinghiero, ma, ehi, Churchill non era esattamente il tipo di ragazzo che avresti scambiato per Brad Pitt o Michael Fassbender. Il Primo Ministro rifiuta il dipinto, il che, dice, gli fa sembrare che stia 'facendo una discarica'. Buffo come non ti sei mai imbattuto in quella citazione Affronta Sutherland, ma il pittore mantiene la sua posizione. 'L'arte è crudele', spiega Sutherland. Dipingeva solo ciò che vedeva. Succede solo che ciò che ha visto è stato 'decadimento e fragilità'. Churchill è sbalordito nel sentire questo, ma ha un effetto. Dice a sua moglie, Clemmie, che Sutherland ha ragione. Il suo tempo è passato. Offre le sue dimissioni alla regina, suggellando l'accordo con un bacio sulla fronte. Imbarazzante! 'Non ho più niente da insegnarti,' le dice, intrufolandosi in un'ultima frase da uomo.
C'è solo un ultimo oggetto di lavoro: il dipinto. Clemmie ha incendiato l'opera d'arte offensiva e la guarda bruciare, bruciare, bruciare.Annuncio pubblicitario Foto: Alex Bailey / Netflix. Nella foto: la regina Elisabetta (Claire Foy) in posa per Cecil Beaton. Episodio 10

I reali vogliono sempre un erede e un ricambio, ma questo sembra suscitare molta rivalità tra fratelli. Nel 1936, Edward e il futuro Giorgio VI hanno discusso la decisione del primo di abdicare e tradire il suo paese e la sua famiglia a favore di Wallis. Ciò ha spinto Bertie / George a chiamare le sue giovani figlie e farle promettere di non deludersi mai (mai!) A vicenda. Come sta andando? Eh, non così bene. Margaret ha mantenuto la sua parte dell'accordo aspettando fino al suo 25 ° compleanno per sposare Peter. Tuttavia, è stata tutta un'esca e un cambiamento. Elizabeth scopre presto che il Royal Marriages Act impedisce a Margaret di sposare il suo amante divorziato fino a quando non ha ricevuto l'approvazione da entrambe le Camere del Parlamento e ha sopportato un periodo di attesa di 12 mesi. Come spiega il nuovo primo ministro Anthony Eden, è praticamente una causa persa. Molti membri del governo sono moralmente contrari al matrimonio, i funzionari della chiesa non si muoveranno mentre l'ex moglie di Peter è ancora in vita, e la regina madre sta cospirando con il suo vecchio amico, Tommy, per sabotare la storia d'amore una volta per tutte. Che razza di bloccatori di cazzi sono queste persone. Il pubblico sta spedendo Margaret e Peter difficile e la stampa perseguita la coppia; una scena in cui sono inseguiti da un'auto di giornalisti ricorda il fatale incidente automobilistico della Principessa Diana e Dodi Fayed a Parigi. Anche Filippo fa il tifo per gli amanti. 'Pensa come un essere umano e una sorella e non il capo dello stato', esorta Elizabeth. E mentre si sforza di cambiare la legge che impedisce la felicità di sua sorella, non è così coraggiosa come dovrebbe essere. L'ultimo chiodo nella bara è una conversazione telefonica tra Elizabeth ed Edward. Simpatizza con Margaret, avendo egli stesso rinunciato al trono per sposare un cittadino comune divorziato. Alla fine, tuttavia, si sente come un 're senza regno'. È proprio quello che Elizabeth ha bisogno di sentire per prendere una decisione. Decide di essere prima una regina e poi una sorella. A meno che Margaret non sia disposta a rinunciare al titolo, al paese e alla ricchezza e a sposare Peter all'estero, il matrimonio è vietato. Una Margaret in lacrime è ovviamente affranta e amareggiata quando Elizabeth dà la cattiva notizia. Margaret dice a Peter che non perdonerà mai sua sorella, né sposerà mai nessun altro (spoiler: lo farà). Annuncia la loro rottura ai media e torna a Bruxelles. Questa è una relazione finita. Un altro è su un terreno instabile. Philip è costantemente tormentato dal suo atteggiamento negativo e dalle sue capacità genitoriali. Tutti vogliono che sia più entusiasta di far parte del Team Royal Family e lui se ne risente. La stagione si conclude con il malaticcio Eden che schiocca pillole e si sparano i farmaci, il tutto nel bel mezzo di una debacle con il colonnello egiziano Nasser. Non è esattamente al top della forma per gestire l'imminente crisi di Suez. Philip, nel frattempo, viene mandato in Australia per cinque mesi per lavorare sul suo atteggiamento. È infelice e lo fa sapere a Elizabeth. È troppo occupata a posare per il suo ritratto di Cecil Beaton per affrontare il suo matrimonio. Ora è 'Elizabeth Regina', una donna che ha sacrificato la sorella e il marito per il regno e la patria. God save the queen and roll on, season 2.