Uscire più tardi nella vita Anni '20 '30 '40 - Esperienza gay — 2021

Fotografato da Brian Vu. Non esistono due persone gay che seguono la stessa traiettoria di “coming out”; alcuni sono costretti a uscire dal proverbiale 'armadio', altri sono pronti solo quando sono pronti e, naturalmente, per molti gay, il grande momento non arriva mai. Le persone gay possono resistere parità di diritti quando si tratta di matrimonio, ma, purtroppo, ciò non garantisce un'accoglienza felice quando decidi di parlare ai tuoi amici, genitori e colleghi della tua omosessualità. Le reazioni possono variare drasticamente a seconda di dove e come vivi. Inoltre, l'età in cui esci può giocare un fattore importante su quanto sia semplice navigare. Secondo l'ente di beneficenza per i diritti LGBTQ Stonewall, l'età media in cui le persone dichiarano gay o lesbica è diminuita drasticamente negli ultimi quattro decenni, ed è comunemente compresa tra i 17 ei 21 anni tra le persone che ora hanno tra i 18 ei 30 anni. , Ruth Hunt, ha attribuito il risultato in Gran Bretagna al fatto che il paese fosse più progressista: 'Questa è una tendenza incoraggiante e invia un messaggio positivo a chiunque non sia ancora uscito: non devi aspettare', ha detto Il guardiano . Il risultato di questa tendenza, tuttavia, è che può essere ancora più intimidatorio ora uscire più tardi della media, ad esempio verso la fine dei 20 anni, o tra i 30, i 40 o i 50 anni.Annuncio pubblicitarioA questo punto, alcune donne gay hanno già avuto una relazione eterosessuale a lungo termine, hanno figli con un uomo, hanno superato un'età in cui si sentono a loro agio nell'andare nei club gay, sono cadute in circoli etero o hanno convinto le loro famiglie e se stesse che ' sei su un particolare percorso di vita, senza possibilità di deviare. È comprensibile che questi fattori possano farti provare trepidazione all'idea di uscire allo scoperto, ma ci sono donne che hanno superato quella paura per fare un cambiamento drastico che, alla fine, dicono, le ha rese molto più felici. Di seguito, tre donne condividono le loro storie di coming out tra i 20, i 30 e i 40 anni, spiegando perché, in definitiva, è stata la decisione giusta per loro.

Ella, 29 anni, Londra



Fino a quando non ho incontrato Sarah, avevo dormito con una ragazza solo una volta, quando avevo 23 anni. Era a un festival ed era un'avventura di una notte che è successa nello stesso modo in cui accadono tutte le avventure di una notte per me: vedo qualcuno , so che avremmo un'atmosfera, e poi ci divertiremo insieme. Siamo tornati nella mia tenda per qualche ora, poi ho continuato a festeggiare. Questo è tutto. Ero ubriaco quando è successo, quindi il giorno dopo mi sono sentito come se fosse un sogno, ma i miei amici mi hanno detto che era molto reale - a quanto pare stavo dicendo che era il miglior orgasmo che avessi mai avuto! La ragazza mi ha mandato un messaggio più tardi, ma in un certo senso ho chiarito che non avrei voluto proseguire.Annuncio pubblicitarioNon è passato molto tempo dall'esperienza del festival che ho incontrato James, che è diventato il mio ragazzo da cinque anni. Durante il tempo in cui sono stato con lui ho incontrato donne fantastiche che trovavo attraenti, ma nessuna con cui volevo andare a letto. Mi sono impegnato; il matrimonio non era qualcosa che era nelle carte per me e James, ma sembrava molto serio con lui, e alla fine abbiamo anche posseduto un appartamento insieme. Ero ancora con James quando ho baciato Sarah per la prima volta, all'inizio di quest'anno. Sarah e io ci conoscevamo già da alcuni anni - era una di quelle persone che ami e pensi siano grandi, ma non ci pensavo più. Ci siamo baciati a carnevale, un po 'ubriachi, ed è stato come se fosse scattato qualcosa. Quel giorno mi sentii molto chiaro nel mio desiderio e le dissi subito qualcosa del tipo: 'Ho una cotta per te'. Abbiamo iniziato subito a frequentare molto, ma qualcosa al riguardo sembrava al sicuro - come se non avrebbe davvero messo a repentaglio la mia relazione, perché non riuscivo a immaginarla, qualcuno che era stato apertamente gay per molto tempo, che voleva uscire con una donna etero che aveva un fidanzato. Immagino che nemmeno il mio ragazzo potesse immaginarlo, quindi era abbastanza rilassato sul fatto che passavamo del tempo insieme. Col senno di poi, penso che sia stato un atteggiamento piuttosto ingenuo per tutti noi. '

La vita aveva cominciato a sembrare una lunga cena di coppia etero

'Innamorarsi di Sarah è stata una di quelle situazioni in cui i tuoi pensieri non raggiungono le tue azioni. Non l'ho mai considerata una decisione in nessun momento, mi sono semplicemente trovata in una posizione in cui potevo fare solo piccoli passi, e i passi che avrei dovuto fare per smettere di vederla, anche se non volevo rompere con il mio ragazzo, sembrava impossibile. O come, se lo facessi, non funzionerebbe comunque perché stavo solo pensando a lei. In qualche modo a questo punto sembrava una cosa importante da ascoltare e da seguire. Quindi, io e James alla fine ci siamo lasciati - qualcosa che sta ancora funzionando perché i miei mobili sono in casa nostra e ci tengo ancora molto a lui. Non avevo mai avuto una sovrapposizione in quel modo prima.Annuncio pubblicitarioMi ha fatto pensare al desiderio e a come è così diverso per persone diverse; ma anche come il mio desiderio sia sempre stato sensibile a chiunque fosse lì e giusto in quel momento. Non penso mai: 'Voglio stare con questa persona', di solito mi piacciono le persone solo quando le incontro e mi rendo conto che c'è qualcosa tra noi. E ora sono con Sarah, mi sento davvero a mio agio. Tutti gli amici di James si erano sposati e la vita aveva cominciato a sembrare una lunga cena di coppia etero. E mentre amavo le persone, immagino che stavo solo soffrendo della stanchezza del matrimonio o provassi una sorta di profondo disagio. Non riesco a spiegarlo, ma non ho la stessa sensazione con Sarah. Il mio consiglio per chiunque si trovi in ​​una posizione simile è di fidarsi di te stesso. Penso che questo significhi fidarsi del proprio corpo, del proprio istinto, qualunque cosa, anche se non è ancora possibile articolare pensieri chiari o dare un senso alle cose a parole. Fai piccoli passi e confida che se ti senti a posto, probabilmente lo è. E fai attenzione a non perderti nei sensi di colpa - non solo a livello personale verso (forse) un uomo che potresti aver ferito, ma anche un senso di colpa più grande, più ampio, per aver 'avuto un brav'uomo e lo hai buttato via ”. Lo percepisco molto dalle mie zie; come se fossi frivola e facessi tutto questo per il sesso. A cui dico: che ne dici di incontrare una brava donna?

Caley, 39 anni, Londra



Ero fidanzato con un uomo dai 25 ai 31 anni, quando ha rotto con me. Un anno e mezzo dopo sono uscito. Prima di allora, avevo forse avuto un rapporto a tre con una ragazza ma mai nient'altro. Immagino di averci pensato ma non sapevo cosa fare con quei pensieri; da dove vengo - classe media, scuola privata, parti della mia famiglia non musulmane praticanti - non era una cosa essere gay. Inoltre, 20 anni fa non lo vedevi sui media e io non avevo incontrato nessuna donna gay, quindi non mi è venuto in mente come opzione. Forse a volte sessualmente con il mio fidanzato mi chiedevo se ci fosse qualcosa di meglio, ma non avevo molto con cui confrontarlo.Annuncio pubblicitarioDopo che ci siamo lasciati, sono uscito con alcuni ragazzi, ma immagino di sapere che ero interessato ad esplorare gli altri sentimenti che avevo. Una sera tardi, ubriaco, ho baciato una ragazza che conoscevo. Ricordo di aver pensato: 'Hmm, andava bene'. Poco dopo, sono andato a letto con una ragazza che ho incontrato al lavoro ma non ero fuori pubblicamente - o nemmeno nella mia testa - quindi è stato molto acceso e spento. Ricordo che anch'io stavo uscendo con un ragazzo in quel momento. Penso che, poiché avevo una relazione da anni, stavo solo cercando di divertirmi e di non impegnarmi con nessuno. Alla fine, però, ho iniziato a divertirmi di più con le ragazze che con i ragazzi; nello stesso periodo, ho iniziato a uscire con un amico. Siamo usciti in segreto per un po ', perché non credo che nessuno di noi due fosse pronto per uscire. Siamo arrivati ​​a un punto in cui abbiamo pensato che avremmo dovuto dirlo ai nostri amici e, da lì, tutto è diventato più facile perché l'avevamo detto ad alta voce. Ci siamo alternati per quattro anni, molte rotture e siamo tornati insieme.Fotografato da Brian Vu. Durante quella relazione ho detto alla mia famiglia che ero con una donna. Non ero completamente rilassato, ma tutte le persone vicine della mia vita lo sapevano. Ho dovuto dirglielo al telefono perché erano in un altro paese. Avevo un amico - un uomo gay - che mi faceva pressioni solo per farlo in modo che potessi andare avanti con la mia vita. Mia madre ha pianto molto. Mio padre diceva: 'È carino, tesoro'. Penso che la paura durante la costruzione sia stata peggiore della realtà per me. Ad oggi, però, penso che la mia famiglia continui a pensare che sia successo perché un uomo mi ha spezzato il cuore!Annuncio pubblicitarioSono passati circa sette anni e mi sento più rilassato, come se potessi essere me stesso di più. Penso che probabilmente dipenda dal modo in cui la società e la cultura sono cambiate, ma anche perché ora vivo in una città e ho amici che si trovano su barche simili. Una volta mi sarei preoccupato che avrebbe influenzato la mia vita o il mio lavoro, ma non è così. E ora sono a mio agio, le mie relazioni sono più sane. Anche il sesso è migliore, ovviamente, ma è tutto quello che sto dicendo. Forse la vita sarebbe migliore se uscissi prima, ma come posso dire? Le tue esperienze di vita ti rendono quello che sei. In un certo senso, uscire allo scoperto quando avevo 21 anni sarebbe stato più difficile perché la società allora non era così accettante. Adesso sembra tutto più facile. Sembra stupido dirlo, ma ora non guarderei due volte se un amico baciasse una ragazza. Direi, non costruirlo troppo. Inoltre, capisco la sensazione che non incontrerai nessuno se vivi in ​​mezzo al nulla ma sai che, nelle città, ci sono così tante persone fantastiche. Ho fatto amicizia con persone che altrimenti non avrei incontrato, perché abbiamo qualcosa in comune: diventi parte di un gruppo di cui non facevi parte prima, e questo può essere davvero rinfrescante.

Sara, 54 anni, Northamptonshire

Avevo poco più di 40 anni quando sono uscito. Ero in un matrimonio infelice ma non volevo andarmene senza la rete di sicurezza di qualcuno che fosse lì per me. Mio marito ed io stavamo insieme da 14 anni, dai vent'anni ai quaranta, e avevamo tre figli. Avevano tutti meno di 14 anni quando ci siamo lasciati. Non credo sia stato facile per loro accettare che la madre fosse gay, ma ancora meno facili erano le liti e gli scoppi arrabbiati, un po 'violenti che potevano verificarsi in casa. Era meglio per loro che quei problemi fossero risolti anche se ciò significava venire a patti con la mia sessualità. Adesso sono d'accordo.Annuncio pubblicitarioCrescendo, come molte ragazze, ho avuto una grande cotta per le insegnanti donne, ma la differenza è che ho continuato ad avere queste cotte per tutta la vita. Prima di mio marito, c'erano donne da cui ero attratto, ma non ho fatto nulla al riguardo. Non mi sono mescolato ai circoli gay; le donne da cui mi trovavo attratta erano eterosessuali e non volevo prenderla in giro costringendomi con loro. Ho bevuto alcolici per la maggior parte della mia vita adulta e penso che se non l'avessi fatto, avrei potuto avere più fiducia in me stesso e forse avrei incontrato qualcuno. O se mia madre non fosse stata così desiderosa che io sposassi un uomo e avessi dei nipoti. Chissà? Puoi passare molto tempo a chiederti. Una volta raggiunti i 40 anni, inizi a guardare la tua vita e ti chiedi dove sei stato e dove stai andando. Potresti chiamarla crisi di mezza età o, meglio, chiarezza di mezza età. Ho iniziato a scrivere di nuovo agli annunci sui giornali. Le scelte erano limitate, ancora di più quando ho avuto una chiacchierata con un paio di donne con cui non avevo nulla in comune. Ho incontrato solo una persona, ed è stata la donna per cui ho lasciato mio marito. '

All'inizio il sesso faceva paura, perché sembrava di ricominciare. Ma ti muovi a tastoni, lo risolvi mentre procedi.

'Il nostro primo appuntamento è stato come un appuntamento con qualcuno, solo più snervante. Mi sono sentito un adolescente; Non avevo esperienza. Ci siamo incontrati in un pub - da qualche parte neutrale - e andavamo abbastanza d'accordo ma penso di averlo forzato, perché volevo che funzionasse. All'inizio il sesso faceva paura, perché sembrava di ricominciare. Suppongo che come con tutte le relazioni sessuali, ti senta in giro, lo risolvi mentre vai. È stato molto gentile e mi è piaciuto. Ma ora penso che, se l'avessi incontrata in circostanze diverse, probabilmente non avremmo funzionato. Era come un ponte per andare avanti. La nostra relazione è durata dai 12 ai 18 mesi, ma quando sono diventata sobria ho capito che dovevo stare da sola per un po '.Annuncio pubblicitarioDopo un po 'di tempo da solo, ho incontrato il mio partner, con cui lavoro da più di otto anni. Ci siamo incontrati online; era in America, quindi è venuta per una visita. Poco prima del suo arrivo mi è stato diagnosticato un cancro al seno - è rimasta a prendersi cura di me. Suppongo che potrebbe creare o distruggere una relazione, ma ha reso la nostra. Adesso siamo sposati e tutto! Abbiamo avuto un'unione civile prima, dopo aver completato il trattamento, nel 2010. Poi è stata promossa a un matrimonio. Questo matrimonio è così diverso dal mio ultimo. Non sono mai stato più felice in vita mia. Penso che sarebbe stato più facile uscire prima, perché così saresti stata conosciuta per tutta la vita come una ragazza gay. Tuttavia è ancora difficile a qualsiasi età. Non importa quale legislazione venga approvata, non sempre cambia l'atteggiamento delle persone. Dopo che sono uscito, alcune persone che conoscevo hanno smesso di parlarmi, o ho detto ai clienti che il mio partner negli affari è anche il mio partner nella vita reale, e in poche settimane ti ritrovi a non lavorare per loro. Penso che il pregiudizio sia là fuori e, se è andato un po 'via, credo che stia tornando. Il mio consiglio a chiunque sia sposato con un uomo, o abbia figli e pensi che potrebbero essere gay, è di stare molto attento all'inizio. A volte alle donne piace l'idea di fare sesso con donne perché è diversa ed eccitante. Ma penso che molte persone scambino l'eccitazione e la lussuria per qualcosa che non è a lungo termine. Quando sono uscito, era una situazione esplosiva: puro caos. Quindi devi essere sicuro che sia la cosa giusta da fare. Se sai nel profondo del tuo cuore che è qualcosa che devi esplorare, allora devi farlo, ma prendilo lentamente. Se stai cercando consigli su come fare coming out, controlla il sito web di Stonewall .

Il libro di Sara mentre ero fuori è disponibile qui