Bloody Mary Legend True Story Ghost Queen Gravidanze — 2021

Illustrato da: Anna Sudit. Halloween si avvicina rapidamente e se non hai già storie spettrali nel cervello, verrai mercoledì quando arriverà la festa. In onore di All Hallows 'Eve, riportiamo di nuovo alla vostra attenzione questa storia particolarmente agghiacciante. Questo articolo è stato originariamente pubblicato il 28 ottobre 2016. La leggenda di Bloody Mary è vecchia di secoli e appare in molti folcloristico variazioni . In Occidente, prende in prestito il suo nome dalla regina Mary I, il famigerato monarca noto come un bruciatore di eretici. Ai campeggiatori estivi e ai pigiama party, però, Bloody Mary appare negli specchi del bagno - non come una regina assassina, ma una donna che ulula inzuppata di sangue. A volte, si dice che stringa un bambino morto e blu. Altre volte, le sue braccia sono vuote e tese mentre il prestigiatore la schernisce: 'Ho rubato il tuo bambino' o 'Ho ucciso il tuo bambino'. In ogni variazione, il rituale è tanto macabro quanto infantile. Ma mentre la maggior parte dei bambini supera il gioco anche prima di diventare troppo grande, c'è una storia strana, triste e molto vera che finisce in questo mito.Annuncio pubblicitarioQueen Mary Sono nata indesiderata. Era l'unica figlia vivente di Enrico VIII e della sua prima moglie, Caterina d'Aragona. Sebbene amata dai suoi genitori e, a detta di tutti, straordinariamente intelligente, il fatto che fosse nata donna significava che era apertamente e costantemente considerata una delusione, non solo per la sua famiglia reale, ma per tutta l'Inghilterra. Fu la sua mancanza di un erede maschio che (principalmente) incitò la storica serie di matrimoni di Henry, lasciando Mary colta nella sua spaventosa scia. A 14 anni, è stata permanentemente separata dalla madre, le è stato proibito persino di visitare il letto di morte di Caterina. A seconda di quale moglie fosse sul trono, Mary fu in alternativa bandita dalla corte come bastarda o ordinata di venire a fare apparizioni, improvvisamente di nuovo una principessa. Era nata da genitori cattolici in un paese cattolico. Quando Henry ruppe con Roma per sposare Anne Boleyn, la sua fervida fede divenne eresia. Dalla pubertà soffriva di dolori mestruali paralizzanti e cicli irregolari, oltre a periodi di ' malinconia molto profonda '- forse a causa dello stress di essere semplicemente la figlia di suo padre. Sebbene fosse la primogenita, Mary fu abbassata di grado, prima dalla sua sorellastra più giovane, Elizabeth, e poi dal loro fratellastro, Edward. Mentre questi fratelli molto più giovani hanno subito un trauma, è stata Maria a testimoniare l'intera tirannia di suo padre. Sarebbe sopravvissuta, ma non illesa. Nonostante tutte le probabilità, nel 1553, Maria salì al trono, diventando la prima regina regnante d'Inghilterra (come in, una regina che governa da sola, piuttosto che essere la moglie del re o la madre di un re bambino troppo giovane per governare). Erano passati sei anni tumultuosi dalla morte di Henry e lei ascese su una nuova ondata di popolarità e speranza da parte del popolo inglese. Sapeva meglio di chiunque altro cosa speravano e, a 37 anni, sapeva che non c'era tempo da perdere. Come suo padre, aveva bisogno di un erede.Annuncio pubblicitarioMaria sposò Filippo di Spagna due giorni dopo averlo incontrato. Come tutti i matrimoni reali, era stato preceduto da un lungo processo di negoziazione, durante il quale Mary si era innamorata di Filippo, anche se lui (10 anni più giovane) quasi certamente non le ricambiava i sentimenti. 'Affamata di affetto dalla sua infanzia, privata della realizzazione dell'amore sessuale e dei figli durante la sua età adulta, era pronta a prodigare tutte le sue emozioni frustrate sul marito che aveva acquisito così tardi nella vita', scrive lo storico Alison Weir scrive I figli di Enrico VIII

. 'Per la prima volta da quando aveva 10 anni, quando gli occhi di suo padre si erano fissati per la prima volta su Anne Boleyn, era davvero felice.' Due mesi dopo il matrimonio, il suo più grande desiderio si è avverato. Era incinta.Illustrato da: Anna Sudit Inizia così uno dei capitoli più strani e controversi della storia reale. All'epoca, ovviamente, non c'erano vere forme di test di gravidanza e la correttezza proibiva ai medici (come erano) di esaminare a fondo un monarca. Ma mentre il suo status di regina ha impedito l'indagine fisica, ha anche reso il suo sistema riproduttivo un argomento di dibattito pubblico. Quindi, la storia registra una litania abbastanza dettagliata dei sintomi della gravidanza di Mary: le mestruazioni si erano interrotte, il suo seno era gonfio, era nauseata al mattino. Sebbene fosse sempre stata una donna particolarmente magra, all'improvviso aveva guadagnato peso. La sua gravidanza è iniziata con tutti i segni standard ed è continuata altrettanto tipicamente. Il suo addome è diventato rotondo e più grande di mese in mese. Presto sentì il bambino muoversi.Annuncio pubblicitarioAnche allora, sembrava che alcuni fossero sospettosi. Mary è apparsa in pubblico per tre mesi e la sua parte centrale appena ispessita ha attirato applausi dai suoi sudditi, però voci cominciò a diffondere che non era affatto incinta - forse, stava tramando di prendere il bambino di un'altra donna per suo. Mary non era mai stata amata, non come era stata la sua abbagliante sorella minore, Elizabeth. Elisabetta era soggetta a un altro tipo di animus, in quanto figlia di Anna Bolena e protestante. Ma era acuta e carismatica dove Mary era rigida e fuori dal mondo (e forse 'isterica'). Entrambe le sorelle erano eccezionalmente intelligenti, eppure era Elisabetta la cui brillantezza brillava sotto i riflettori, che era civettuola ma risolutamente verginale, la cui compostezza e regalità erano impareggiabili. Almeno, è così che la storia la racconta con tratti fiabeschi: Elisabetta, la focosa principessa che avrebbe inaugurato l'Età dell'Oro; e Mary, la fanatica disperata e stravagante che avrebbe dovuto spodestare. Al momento della gravidanza, la reputazione di Mary era quasi del tutto immeritata. La sua età, il cattolicesimo devoto, i famigerati problemi mestruali e la depressione intermittente hanno dipinto una brutta caricatura. Amplificato dal costante confronto con la giovane Elizabeth, potrebbe essere questo il motivo per cui è diventata il tipo di donna che potrebbe fingere una gravidanza e rubare un bambino. Ma quando è entrata nel secondo trimestre, Mary ha intrapreso un'azione che avrebbe consolidato la sua eredità come sanguinosa. A quel tempo, l'Inghilterra era divisa tra cattolici e protestanti, ma Mary era determinata a riunire il paese sotto 'la vera religione' con ogni mezzo necessario. Poco prima del Natale del 1554, firmò un atto che avrebbe incitato una leggendaria serie di esecuzioni note come le persecuzioni mariane. A partire dal febbraio 1555, circa 240 uomini e 60 donne furono condannati come eretici protestanti e bruciati sul rogo.Annuncio pubblicitario'La maggior parte erano predicatori popolari, artigiani, braccianti agricoli o gente povera e ignorante che non sapeva recitare la preghiera del Signore o non sapeva cosa fossero i sacramenti', scrive Weir. (I ricchi protestanti erano fuggiti da tempo.) “Alcuni erano ciechi o disabili; una donna, Perotine Massey di Guernsey, era incinta. Il suo bambino è nato mentre bruciava e gettato di nuovo nelle fiamme dal boia '. '

Per settimane è rimasta a letto senza parlare, come una morta. Quindi, rimaneva seduta per intere giornate sul pavimento, rannicchiata, con le ginocchia contro il viso.

Alison Weir, 'I figli di Enrico VIII' ”È vero, Mary non ha agito da sola, circondata com'era da consiglieri. Tuttavia, come Weir sottolinea , molti di loro erano diffidenti nei confronti di questa massiccia persecuzione e 'l'hanno esortata a procedere con cautela'. Questo sangue è senza dubbio sulle sue stesse mani. Già una donna profondamente devota, l'ardenza della sua fede sembrava aumentare solo con l'avanzare della gravidanza. Credeva che fosse suo incarico da parte di Dio portare un principe cattolico in un regno cattolico, e quello , 'Se avesse fallito in quel dovere, sarebbe sicuramente incorsa nell'ira e nel dispiacere dell'Onnipotente.' Inoltre, era convinta che queste esecuzioni avrebbero spaventato tutti i protestanti rimasti a tornare alla vecchia fede - un errore di calcolo fatale. Spiega Weir: 'I roghi hanno avuto l'effetto di indurire la loro determinazione e infiammare la loro rabbia contro la regina'. Secondo l'usanza, Mary andò in 'reclusione' sei settimane prima della sua data di parto stimata, intorno al 9 maggio (anche se alcuni nella sua famiglia credevano che avesse calcolato male la data del concepimento e il bambino sarebbe dovuto un mese dopo). Circondata da compagne e domestiche, è entrata in una camera privata, fornita di attrezzature per il parto e vestiti per la neonata, in attesa delle doglie. Ora, la tensione sia nella sua corte che nel paese ha raggiunto il culmine. Come il suo consigliere Simon Renard ha scritto all'imperatore Carlo V: “Tutto in questo regno dipende dalla sicura liberazione della regina. Se Dio è lieto di concederle una consegna sicura, le cose andranno meglio. In caso contrario, prevedo disturbi e un cambiamento in peggio su una scala così grande che la penna difficilmente può appoggiarlo. 'Annuncio pubblicitarioIl 9 maggio andava e veniva. Nessun bambino è apparso. Mary ora era d'accordo con le sue dame: sì, doveva aver scambiato le sue date e il bambino sarebbe arrivato a giugno. Nel frattempo, il rumor mill ha sfornato false notizie che si sono diffuse in tutta Europa. Alcuni sostenevano che avesse partorito, che fosse un ragazzo, che Mary fosse morta di parto - e mentre i giorni passavano senza alcun segno di travaglio, le storie diventavano strane. Un inviato segnalato alla corte francese che Maria era stata 'liberata da una talpa, o pezzo di carne'. Gravidanza molare è davvero una condizione reale (estremamente rara), sebbene questo rapporto, come tutti gli altri, fosse basato interamente sul gossip. Inevitabilmente vero, però, era il fatto che alla fine di maggio l'addome di Mary sembrava recedere. I medici di Mary - probabilmente terrorizzati all'idea di fornire cattive notizie - hanno affermato che questo era un segno di avvicinamento al travaglio. Tuttavia, le settimane passavano e la verità diventava sempre più ovvia a tutti tranne che alla regina. 'Cominciò a pensare che Dio la stesse punendo per non aver sradicato l'eresia con sufficiente rigore', scrive Weir, e ha ordinato che i roghi fossero intensificati. Furono ordinate messe e veglie per il suo parto sicuro poiché i segni della gravidanza sembravano evaporare dal corpo di Maria. “Per settimane è rimasta a letto senza parlare, come una morta. Poi restava seduta per intere giornate sul pavimento, rannicchiata, con le ginocchia contro il viso ”(una posizione quasi impossibile per qualcuno in procinto di partorire). Questo triste aneddoto è stato riportato da un ambasciatore, che l'ha ricevuto da una spia pagata, che l'ha avuto da una levatrice nella camera della regina. Forse l'unica cosa che poteva peggiorare tale devastazione era averla così ampiamente pubblicizzata. Proprio come tutti prima erano entusiasti della notizia della gravidanza di Maria, ora si burlavano di ogni dettaglio del suo fallimento nel produrre un erede.Annuncio pubblicitarioPassarono giugno e luglio. I medici hanno continuato a prorogare la data di scadenza calcolata, mentre le scorte per il parto venivano lentamente e discretamente messe via. Ad agosto, quasi un anno dopo aver annunciato per la prima volta la sua gravidanza, Mary ha finalmente licenziato il suo staff della scuola materna e ha lasciato la sua camera, senza figli. Questo incidente rimane il caso più noto e ben documentato della storia di pseudociesi, o 'falsa gravidanza'. È una condizione complessa e misteriosa, ma la versione breve è che una persona può essere così condannata nel suo desiderio di un bambino che la mente inganna il corpo in ' pensiero 'È incinta e agisce di conseguenza. Gli ormoni cambiano, le mestruazioni si interrompono e la pancia cresce. Oggi, le false gravidanze vengono solitamente diagnosticate precocemente grazie agli ultrasuoni, ma la condizione esiste ancora, si verifica fra 1 e 6 su 22.000 nascite. Mary non ha mai più riconosciuto la gravidanza, o la sua mancanza, durante la sua vita. Infatti, due anni dopo, si credeva di nuovo incinta. Questa volta non ci fu fanfara. Nemmeno suo marito si è sforzato di sembrare convinto. Philip aveva lasciato l'Inghilterra lo stesso mese in cui Mary aveva lasciato il suo primo confino e solo raramente si era recato in visita. Maria insistette a tutto ciò che aveva 'segni molto sicuri' di gravidanza, e potrebbe aver avuto ragione. Ma questa volta, la causa era meno misteriosa: le sue mestruazioni erano cessate perché era entrata in menopausa. L'anno successivo, Mary morì a 42 anni, per quello che probabilmente era un cancro all'utero o alle ovaie. Il resto è storia ben nota. Elisabetta salì al trono, lanciando forse il regno più venerato d'Inghilterra. Maria è caduta in un'eredità di spargimento di sangue e umiliazione, e non senza una buona ragione. Come sua sorella, Elisabetta ne avrebbe mandate centinaia da eseguire e anche lei non avrebbe avuto figli. Tuttavia, solo Mary sopportò la vergogna per queste offese. Mentre sua sorella diventava la leggenda dorata, diventava il mito, la strega allo specchio, le sue braccia sempre aperte e vuote.Annuncio pubblicitario Storie correlate: La storia selvaggiamente spettrale del tuo gioco pigiama party preferito 7 storie horror di Reddit di vita reale che ti faranno impazzire Le cose più spaventose della vita reale che sono successe venerdì 13